Il futuro dell’industria automobilistica potrebbe essere rappresentato dalle auto che parlano

Il futuro dell'industria automobilistica l'evoluzione delle auto che parlano

Sta Wayve’s Lingo-1 aprendo la strada?

Nel prossimo futuro, potresti essere in grado di parlare con la tua macchina.

Uh?

Permettimi di spiegarti.

Una delle applicazioni più interessanti, se non la più interessante, dell’IA è la guida autonoma.

Fino all’anno scorso, i sistemi di guida autonoma venivano considerati i modelli di IA più avanzati al mondo.

Ma, nonostante questo fatto, sono i modelli meno affidabili al mondo.

E secondo Forbes, non solo questa mancanza di fiducia non diminuisce all’aumentare della qualità dei modelli, ma in realtà sta aumentando fino al 55% rispetto all’anno scorso, al punto tale che solo il 9% degli americani si fida di loro.

Tra le molte ragioni di questa sfiducia, una delle più comuni è la mancanza di trasparenza nelle decisioni del modello.

Ora, Wayve, un’azienda britannica specializzata in questo settore, ha annunciato il loro modello LINGO-1, un modello Visione-Linguaggio-Azione (VLA) che può spiegare e giustificare le decisioni legate alle azioni di guida prese da un sistema di guida autonoma.

Come vedrai di seguito, il modello reagisce a osservazioni della vita reale ed è in grado di prevedere le azioni della macchina basandosi su tali osservazioni.

E non solo… puoi chattare attivamente con esso.

Ma prima di tutto, perché?

Questo articolo è stato pubblicato giorni fa nella mia newsletter settimanale gratuita, TheTechOasis.

Se vuoi essere sempre aggiornato sul frenetico mondo dell’IA, sentirti ispirato ad agire o, almeno, essere preparato per il futuro che ci aspetta, questo fa per te.

🏝Iscriviti qui sotto🏝 per diventare un leader dell’IA tra i tuoi colleghi e ricevere contenuti non presenti su nessun’altra piattaforma, incluso VoAGI:

Iscriviti | TheTechOasis

La newsletter per stare avanti nella curva dell’IA

thetechoasis.beehiiv.com

Il problema della trasparenza