Sistema di ML basato sulla luce potrebbe produrre LLM più potenti ed efficienti

Sistema ML luce, LLM più potenti ed efficienti

.fav_bar { float:left; border:1px solid #a7b1b5; margin-top:10px; margin-bottom:20px; } .fav_bar span.fav_bar-label { text-align:center; padding:8px 0px 0px 0px; float:left; margin-left:-1px; border-right:1px dotted #a7b1b5; border-left:1px solid #a7b1b5; display:block; width:69px; height:24px; color:#6e7476; font-weight:bold; font-size:12px; text-transform:uppercase; font-family:Arial, Helvetica, sans-serif; } .fav_bar a, #plus-one { float:left; border-right:1px dotted #a7b1b5; display:block; width:36px; height:32px; text-indent:-9999px; } .fav_bar a.fav_de { background: url(../images/icons/de.gif) no-repeat 0 0 #fff } .fav_bar a.fav_de:hover { background: url(../images/icons/de.gif) no-repeat 0 0 #e6e9ea } .fav_bar a.fav_acm_digital { background:url(‘../images/icons/acm_digital_library.gif’) no-repeat 0px 0px #FFF; } .fav_bar a.fav_acm_digital:hover { background:url(‘../images/icons/acm_digital_library.gif’) no-repeat 0px 0px #e6e9ea; } .fav_bar a.fav_pdf { background:url(‘../images/icons/pdf.gif’) no-repeat 0px 0px #FFF; } .fav_bar a.fav_pdf:hover { background:url(‘../images/icons/pdf.gif’) no-repeat 0px 0px #e6e9ea; } .fav_bar a.fav_more .at-icon-wrapper{ height: 33px !important ; width: 35px !important; padding: 0 !important; border-right: none !important; } .a2a_kit { line-height: 24px !important; width: unset !important; height: unset !important; padding: 0 !important; border-right: unset !important; border-left: unset !important; } .fav_bar .a2a_kit a .a2a_svg { margin-left: 7px; margin-top: 4px; padding: unset !important; }

Con il nuovo sistema, il team riporta un miglioramento di oltre 100 volte dell'efficienza energetica e un miglioramento di 25 volte della densità di calcolo rispetto ai computer digitali all'avanguardia per l'apprendimento automatico. ¶ Credito: Ella Maru Studio

Un team guidato dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology ha sviluppato un sistema di apprendimento automatico basato sulla luce che potrebbe superare il sistema alla base di ChatGPT in termini di potenza ed efficienza, consumando allo stesso tempo meno energia.

L’architettura compatta si basa su matrici di laser a emissione superficiale verticale sviluppate dai ricercatori del Technische Universitat Berlin in Germania.

Il sistema utilizza centinaia di laser a scala micron e il movimento della luce per eseguire calcoli.

I ricercatori hanno affermato che potrebbe essere scalato per un uso commerciale nel prossimo futuro, data la sua dipendenza dalle matrici di laser comunemente utilizzate nei sistemi di identificazione facciale dei cellulari e per la comunicazione dei dati.

Hanno scoperto che il sistema è 100 volte più efficiente dal punto di vista energetico e 25 volte più potente in termini di densità di calcolo rispetto agli attuali supercomputer all’avanguardia utilizzati per alimentare i modelli di apprendimento automatico esistenti. Da MIT News Visualizza l’articolo completo

Abstracts Copyright © 2023 SmithBucklin, Washington, D.C., USA