Seaborn 0.12 Una guida illuminante all’interfaccia degli oggetti e alla grafica dichiarativa

Seaborn 0.12 Una guida illuminante alla grafica dichiarativa

PYTHON TOOLBOX

Photo Credit: Created by Author, Canva

Questo articolo mira a introdurre la funzione di interfaccia ad oggetti in Seaborn 0.12, compreso il concetto di sintassi grafica dichiarativa e un progetto di visualizzazione pratica per mostrare l’utilizzo dell’interfaccia ad oggetti.

Alla fine di questo articolo, avrai una chiara comprensione dei vantaggi e dei limiti dell’API dell’interfaccia ad oggetti di Seaborn. E sarai in grado di utilizzare Seaborn per progetti di analisi dei dati in modo più facile.

Introduzione

Negli anni iniziali della mia carriera come analista dei dati, ero spesso sull’orlo di una crisi.

Perché, potresti chiedere?

Pensa a quelle notti in cui lavori instancabilmente per presentare la tua visualizzazione dei dati per la riunione del giorno successivo.

Combattendo con API complesse per creare un grafico professionale, i tuoi occhi sono stanchi e la tua tazza di caffè è vuota senza tempo per un rabbocco.

Inizi a desiderare che ci fosse un modo per rendere questo processo più semplice e intuitivo.

La buona notizia è che il mio desiderio è ora stato esaudito.

Seaborn, una libreria di visualizzazione dei dati amata da molti, ha introdotto l’API dell’interfaccia ad oggetti nella sua versione 0.12 nell’aggiornamento di settembre 2022.

Questo sistema di sintassi grafica dichiarativa semplifica significativamente l’API di Seaborn, rendendo molto più facile la creazione di visualizzazioni.

In questo articolo, esploreremo il nuovo mondo dell’interfaccia ad oggetti di Seaborn. Vedremo come ci liberi dalle catene di codice complesso e ci aiuti a presentare i nostri dati in modo più efficiente e intuitivo.

Perché la sintassi grafica dichiarativa?

Consideriamo il processo di preparazione dell’insalata per illustrare la differenza tra l’approccio tradizionale e la sintassi grafica dichiarativa.

Nel metodo tradizionale, fornisci una ricetta dettagliata, dicendo allo chef ogni passaggio, ad esempio:

  1. Prendi una ciotola.
  2. Metti la lattuga dentro.