Rendered.ai integra NVIDIA Omniverse per la generazione di dati sintetici.

Rendered.ai integrates NVIDIA Omniverse for synthetic data generation.

Rendered.ai sta facilitando la formazione dell’AI per sviluppatori, scienziati dei dati e altri con la sua piattaforma come servizio per la generazione di dati sintetici, o SDG.

La formazione dei modelli AI per la visione artificiale richiede enormi dataset di alta qualità, diversi e imparziali. Questi possono essere difficili e costosi da ottenere, soprattutto con la crescente domanda sia per l’AI che dall’AI.

La piattaforma Rendered.ai-as-a-service aiuta a risolvere questo problema generando dati sintetici fisicamente accurati – dati creati da simulazioni 3D – per addestrare i modelli di visione artificiale.

“I dati del mondo reale spesso non possono catturare tutti gli scenari possibili e i casi limite necessari per generalizzare un modello AI, ed è qui che SDG diventa fondamentale per gli ingegneri di AI e di apprendimento automatico”, ha detto Nathan Kundtz, fondatore e CEO di Rendered.ai, con sede a Bellevue, Washington, un sobborgo di Seattle.

Membro del programma NVIDIA Inception per startup innovative, Rendered.ai ha ora integrato nella sua piattaforma NVIDIA Omniverse Replicator, un’estensione fondamentale della piattaforma Omniverse per lo sviluppo e il funzionamento di applicazioni metaverse industriali.

Omniverse Replicator consente agli sviluppatori di generare dati sintetici etichettati per molte di queste applicazioni, compresa l’ispezione visiva, la robotica e la guida autonoma. È costruito su standard aperti per i flussi di lavoro 3D, tra cui Universal Scene Description (“OpenUSD”), Material Definition Language (MDL) e PhysX.

Le immagini sintetiche generate con Rendered.ai sono state utilizzate per modellare paesaggi e vegetazione per mondi virtuali, rilevare oggetti in immagini satellitari e persino testare la fattibilità degli ovociti umani, ovvero le cellule delle uova.

Immagini sintetiche generate utilizzando Omniverse Replicator. Immagine cortesia di Rendered.ai.

Con Rendered.ai che sfrutta le funzionalità RTX accelerate di Omniverse Replicator – come il ray tracing, la randomizzazione di dominio e la simulazione multi-sensore – gli ingegneri di visione artificiale, gli scienziati dei dati e altri utenti possono generare rapidamente e facilmente dati sintetici attraverso un’interfaccia web semplice nel cloud.

“I dati che abbiamo per addestrare l’AI sono davvero il fattore dominante delle prestazioni dell’AI”, ha detto Kundtz. “L’integrazione di Omniverse Replicator in Rendered.ai consentirà nuovi livelli di facilità ed efficienza per gli utenti che utilizzano dati sintetici per addestrare modelli AI più grandi e migliori per applicazioni in molti settori.”

Rendered.ai dimostrerà l’integrazione della sua piattaforma con Omniverse Replicator alla Conferenza sulla visione artificiale e il riconoscimento di pattern (CVPR), che si terrà dal 18 al 22 giugno a Vancouver, Canada.

Generazione di dati sintetici nel cloud

Rendered.ai, ora disponibile attraverso AWS Marketplace, porta nel cloud un’interfaccia web collaborativa per sviluppatori e team per progettare applicazioni SDG che possono essere facilmente configurate da ingegneri di visione artificiale e scienziati dei dati.

È un’offerta completa per le persone per condividere spazi di lavoro contenenti dataset SDG, attività, grafici e altro ancora – tutto attraverso un browser web.

Una vista della piattaforma Rendered.ai-as-a-service, disponibile su un browser web. Immagine cortesia di Rendered.ai.

I tutorial, gli esempi e altri asset 3D di Omniverse Replicator possono ora essere facilmente utilizzati in un canale Rendered.ai in esecuzione su infrastrutture AWS. Ciò consente agli sviluppatori di avere un punto di partenza per costruire le proprie capacità SDG nel cloud. E il processo sarà particolarmente semplice per gli utenti di Omniverse Replicator che già conoscono questi strumenti.

Rendered.ai si concentra sull’offrire dati sintetici fisicamente accurati attraverso la piattaforma, poiché questo consente di introdurre nuove informazioni nei sistemi AI basati su come funzionano i processi fisici nel mondo reale, secondo Kundtz.

“In futuro, ogni azienda che utilizza l’AI avrà un team di ingegneri per la generazione di dati sintetici per la modellizzazione basata sulla fisica e la costruzione di modelli AI specifici del dominio”, ha aggiunto. “Spesso non è sufficiente simulare qualcosa una sola volta, poiché le complesse attività di AI richiedono la formazione su grandi batch di dati che coprono scenari diversi – ed è qui che i dati sintetici diventano fondamentali.”

Ascolta di più da Kundtz nel podcast NVIDIA AI.

Scopri di più su Omniverse Replicator e visita Rendered.ai allo stand CVPR 1125 per vedere una demo di questa integrazione di piattaforma.

Esplora la nuova funzionalità cloud sul sito Rendered.ai e iscriviti per un periodo di prova di 30 giorni dell’account sviluppatore Rendered.ai utilizzando il codice di contenuto “OVDEMO” – che consentirà l’accesso al nuovo canale Rendered.ai per Omniverse.

Immagine in evidenza cortesia di Rendered.ai.