Leggi con me un club del libro sulla causalità

Unisciti a me per leggere insieme un club del libro sulla causalità

Foto di Humberto Arellano su Unsplash

Partendo da una storia di gatti…

Ho tre gatti. Li amo tutti, ma devo ammettere che hanno diversi livelli di intelligenza. Quello più intelligente si chiama MaoMao. Di recente, ho notato che MaoMao ha sviluppato una nuova abitudine. Ogni volta che sto mangiando il pranzo, si siede accanto a me. Mi piace pensare che mi ami e che voglia passare del tempo con me, ma la sua personalità distante suggerisce il contrario. Inoltre, mi sono accorto che è molto attento quando si siede accanto a me, costantemente alla ricerca di qualcosa. Dopo alcune osservazioni, mi sono reso conto che sta aspettando un riflesso di luce da inseguire. Sai quanto i gatti sono pazzi per i laser, i riflessi di luce, ecc. Il tavolo da pranzo riceve piena luce solare a mezzogiorno e a volte il riflesso del mio orologio appare su pareti o soffitti vicini.

Immagine dell'autore

MaoMao ha colto il pattern: ogni volta che mi siedo alla scrivania, c’è una luce da inseguire. Gli altri due gatti non hanno ancora capito questo pattern ma hanno la loro strategia. Ogni volta che sentono i rumori fatti da MaoMao che insegue la luce, sanno che la luce è arrivata e si uniranno presto all’inseguimento. Li guardo giocare ogni volta che mangio il pranzo, l’attività più rilassante per riprendersi dalle mattinate frenetiche.

Magari ti starai chiedendo se questo è un blog tecnico sulla causalità o una storia di gatti. Sebbene le ricerche dimostrino che osservare i gatti giocare o fare cose stupide riduca significativamente i livelli di stress, questo non è lo scopo principale di questo articolo. La storia è solo un modo per me di sollevare l’importanza della causalità in modo più comprensibile. Inoltre, sono entusiasta di presentare la mia prima serie di ‘Leggi con me’, in cui ti invito a leggere un libro insieme a me. Spero di fornire una piattaforma per approfondire i nostri interessi comuni e condividere le nostre conoscenze. Il libro con cui vorrei iniziare è ‘The Book of Why’ di Judea Pearl, che “rivoluzionò la comprensione della causalità”.

Sono profondamente interessato alla causalità, non solo perché la utilizzo intensivamente sul lavoro, ma anche perché credo che sia una vera scienza. Probabilmente avrai sentito spesso dire ‘la correlazione non implica causalità’. Tuttavia, la vera domanda è: perché inseguire la causalità quando la correlazione può già fare molto per noi? È qui che…