IA per vedere una grande seconda ondata, afferma il CEO di NVIDIA in una conversazione informale con l’esecutivo del gruppo iliad

Il CEO di NVIDIA sostiene in una conversazione informale con l'esecutivo del gruppo iliad che ci sarà una grande seconda ondata di IA

Le startup europee riceveranno un enorme impulso da una nuova generazione di infrastrutture AI, ha dichiarato venerdì il fondatore e CEO di NVIDIA, Jensen Huang, in una conversazione al fuoco con il vice CEO di iliad Group, Aude Durand – ed è arrivato proprio in tempo.

“Stiamo vedendo una seconda ondata importante”, ha detto Huang dello stato dell’AI durante un’apparizione virtuale alla conferenza ai-PULSE di Scaleway a Parigi per un pubblico di più di 1.000 partecipanti di persona.

Due elementi stanno spingendo questa forza, ha spiegato Huang in una conversazione in streaming da Station F, il più grande campus di startup del mondo, a cui Huang ha partecipato tramite videoconferenza dalla sede centrale di NVIDIA nella Silicon Valley.

Primo, “un riconoscimento che ogni regione e ogni paese deve costruire la propria AI sovrana”, ha detto Huang. Secondo, l’adozione dell’IA in diversi settori, mentre l’IA generativa si diffonde in tutto il mondo, ha spiegato Huang.

“Quindi i tipi di scoperte che stiamo vedendo nel linguaggio mi aspetto di vederli pienamente nella biologia digitale, nella produzione e nella robotica”, ha detto Huang, notando che ciò potrebbe creare grandi opportunità per l’Europa con le sue ricche industrie di biologia digitale e sanitaria. “E naturalmente, l’Europa è anche sede di alcune delle più grandi aziende di produzione industriale”.

Lodi per la leadership AI della Francia

Durand ha dato inizio alla conversazione chiedendo a Huang delle sue opinioni sull’ecosistema europeo dell’IA, in particolare in Francia, dove il governo ha investito milioni di euro nella ricerca e sviluppo dell’IA.

“L’Europa è sempre stata ricca di competenze nell’IA”, ha detto Huang, notando che NVIDIA collabora con 4.000 startup in Europa, più di 400 solo in Francia, citando Mistral, Qubit Pharmaceuticals e Poolside AI.

“Allo stesso tempo, devi davvero far partire l’infrastruttura di calcolo”, ha detto Huang. “Ed è per questo che Scaleway è così importante per l’avanzamento dell’IA in Francia” e in tutta Europa, ha detto Huang.

Sottolineando il ruolo critico dei dati nella crescita regionale dell’IA, Huang ha sottolineato la crescente consapevolezza delle aziende del valore dell’allenamento dell’IA con dati specifici della regione. I sistemi di IA devono riflettere le peculiarità culturali e industriali uniche di ogni regione, un approccio che sta guadagnando sempre più consensi in Europa e oltre.

NVIDIA e Scaleway: alimentare la rivoluzione dell’IA in Europa

Scaleway, controllata da iliad Group, un importante operatore di telecomunicazioni europeo, sta facendo la sua parte per dare il via a quella seconda ondata in Europa, offrendo crediti cloud per l’accesso al suo cluster di supercomputer AI, che include 1.016 GPU Tensor Core NVIDIA H100.

Come fornitore di servizi cloud regionale, Scaleway fornisce anche infrastrutture sovrane che garantiscono l’accesso e la conformità alle leggi di protezione dei dati dell’UE, fondamentali per le aziende con una presenza europea.

I membri regionali del programma NVIDIA Inception, che fornisce assistenza allo sviluppo alle startup, potranno anche accedere al software NVIDIA AI Enterprise su Scaleway Marketplace.

Il software include il framework NVIDIA NeMo e modelli preaddestrati per la creazione di LLM, NVIDIA RAPIDS per la scienza dei dati accelerata e il NVIDIA Triton Inference Server e NVIDIA TensorRT-LLM per migliorare l’elaborazione.

Rivoluzionare l’IA con la potenza del supercalcolo

Ricapitolando un mese ricco di annunci, Huang ha spiegato come NVIDIA stia rapidamente avanzando nell’informatica ad alte prestazioni e nell’IA in tutto il mondo per fornire l’infrastruttura necessaria a supportare questa seconda ondata.

Questi sistemi sono, di fatto, “supercalcolatori”, ha detto Huang, con sistemi di IA che sono ora tra i più potenti del mondo.

Includono il nuovo supercomputer Nabuchodonosor di Scaleway, o “Nabu”, un NVIDIA DGX SuperPOD con 127 sistemi NVIDIA DGX H100, che aiuteranno le startup in Francia e in tutta Europa ad aumentare i carichi di lavoro dell’IA.

“Come ben sapete, il sistema Scaleway che abbiamo messo online, Nabu, non è un computer normale”, ha detto Huang. “In ogni modo, è un supercomputer.”

Tali sistemi sono alla base di nuovi servizi potenti.

All’inizio di questa settimana, NVIDIA ha annunciato un servizio AI Foundry su Microsoft Azure, volto ad accelerare lo sviluppo di applicazioni AI generative personalizzate.

Huang ha evidenziato l’appeal di NVIDIA AI Foundry per una base utenti diversificata, comprese imprese consolidate come Amdocs, Getty Images, SAP e ServiceNow.

Huang ha osservato che JUPITER, che sarà ospitato presso il centro Jülich, in Germania e destinato a diventare il supercomputer AI exascale di punta in Europa, funzionerà con 24.000 chip Superchips NVIDIA GH200 Grace Hopper, offrendo una capacità di calcolo senza pari per diverse attività e simulazioni AI.

Huang ha parlato anche della nuova piattaforma di calcolo AI HGX H200 appena annunciata da NVIDIA, basata sull’architettura Hopper di NVIDIA e dotata della GPU H200 Tensor Core. In uscita nel secondo trimestre del 2024, promette di ridefinire gli standard del settore.

Ha inoltre illustrato la strategia di NVIDIA nel creare “fabbriche di AI”, avanzati data center che alimentano diverse applicazioni in vari settori, tra cui veicoli elettrici, robotica e servizi AI generativi.

Open Source

Infine, Durand ha chiesto a Huang quale sia il ruolo dell’open source e della scienza aperta nell’ambito dell’AI.

Huang ha detto di essere un “grande fan” dell’open source. “Dobbiamo riconoscere che senza l’open source, come avrebbe potuto l’AI fare i tremendi progressi degli ultimi dieci anni”, ha detto Huang.

“E quindi la capacità dell’open source di energizzare la vivacità e coinvolgere la ricerca e l’interesse di ogni startup, ogni ricercatore, ogni settore è davvero molto importante”, ha detto Huang. “E lo vedrete in atto proprio ora, andando avanti.”

La conversazione del venerdì è stata parte della conferenza ai-PULSE di Scaleway, che mostra le ultime tendenze e innovazioni nell’AI. Per saperne di più, visita https://www.ai-pulse.eu/.