Il concetto di attività nell’IA generativa i mattoni fondamentali dei sistemi intelligenti

L'attività nell'IA generativa è il fondamento dei sistemi intelligenti.

IA generativa per grandi imprese: dalla governance all’aggregazione di API, parte 1

Benvenuti, appassionati di tecnologia e leader aziendali! Sono entusiasta di dare il via a una serie di articoli dedicati a un argomento che sta creando onde nel mondo: l’IA generativa.

Mentre mi immergo nel fantastico mondo dell’IA generativa aziendale, esplorerò non solo concetti di alto livello come la governance, la sicurezza e l’auditabilità, ma offrirò anche una guida pratica su argomenti come l’aggregazione di API e la comprensione delle architetture di IA generativa.

Immagine creata dal modello DALL-E di OpenAI con la frase: un robot scrittore nello stile di Vermeer

Sia che tu sia un veterano esperto nel campo dell’IA o un curioso neofita, questa serie mira a fare luce su come le grandi imprese possono sfruttare il potere dell’IA generativa per guidare innovazione, efficienza e valore. Affronterò questioni complesse, spiegherò il gergo e fornirò spunti pratici per aiutarti a navigare nel panorama dell’IA con fiducia. Quindi, mettiti comodo e unisciti a me in questo emozionante viaggio nel futuro della tecnologia aziendale. Sveliamo insieme l’IA!

Disclaimer: questo articolo fornisce una panoramica dei concetti architetturali che non sono specifici di Azure, ma a volte vengono illustrati utilizzando i servizi di Azure poiché sono un Solution Architect presso Microsoft.

Attività

La nostra prima tappa è ‘Attività’. Nel grande schema dell’IA, le attività sono i piccoli, ma potenti, ingranaggi che mantengono la ruota in movimento. Sono unità di lavoro ben definite che un Modello di Linguaggio (LLM) può eseguire per te, agendo come mattoni fondamentali del tuo sistema (AI) più ampio.

Quando parlo di attività, mi riferisco ad azioni con input e output specificati. Ogni esecuzione dell’attività è indipendente, il che significa che non dipende dalle esecuzioni passate o future. È un’operazione autonoma che funziona nel suo proprio contesto.

Nelle attività è incluso un prompt per guidare il LLM. È un po’ come dare un insieme di istruzioni a un amico: devi essere chiaro e conciso, in modo che sappiano esattamente cosa fare. A volte potrebbe essere necessario aggiungere esempi di poche iterazioni (le poche iterazioni sono casi di input e output previsti), ma ci sono molti modi per costruire i prompt…