Google dice al Canada che non pagherà la tassa sui link e rimuoverà i collegamenti alle notizie dalla ricerca.

Google respinge la tassa sui link e rimuoverà le notizie dalla ricerca in Canada.

Con la legge ora approvata, il Dipartimento del Patrimonio Canadese è incaricato di redigere regolamenti per attuarla. ¶ Credito: Getty Images/Bloomberg

In risposta a una nuova legge canadese che richiede pagamenti alle organizzazioni di notizie, Google ha dichiarato che rimuoverà i collegamenti alle fonti di notizie canadesi da Google Search e Google News per gli utenti che accedono ai servizi in Canada. L’annuncio di Google di ieri è seguito a un annuncio simile di Meta che metterà fine all’accesso alle notizie su Facebook e Instagram.

Il “dovere di contrattare” della nuova legge richiede ai grandi motori di ricerca e ai servizi di social media di negoziare pagamenti con le aziende di notizie o gruppi di aziende di notizie. La legge richiede la mediazione e poi l’arbitrato se le negoziazioni non portano a un accordo. La legge dovrebbe entrare in vigore tra sei mesi.

“Abbiamo ora informato il Governo che, quando la legge entrerà in vigore, dovremo purtroppo rimuovere i collegamenti alle notizie canadesi dai nostri prodotti Search, News e Discover in Canada, e che il [disegno di legge] C-18 renderà anche insostenibile per noi continuare ad offrire il nostro prodotto Google News Showcase in Canada,” ha scritto ieri il Presidente degli Affari Globali di Google, Kent Walker.

Da Ars Technica Visualizza l’articolo completo