Gioca a I/O FLIP, il nostro gioco di carte progettato dall’intelligenza artificiale.

Gioca a I/O FLIP, il nostro gioco di carte di IA.

Alla Google I/O 2023, abbiamo condiviso come i progressi nell’ambito dell’IA possono rendere le informazioni più accessibili e migliorare la nostra vita quotidiana – e aiutarci anche a divertirci un po’.

Prima di salire sul palco, abbiamo lanciato I/O FLIP, un gioco di carte progettato dall’IA che mostra il lato giocoso ed sperimentale dell’IA generativa in azione.

Come giocare a I/O FLIP

I/O FLIP è un’alternativa a un classico gioco di carte, in cui si compete in partite al meglio delle tre per ottenere la serie vincente più lunga nella classifica. Ma in questo caso, stai giocando con carte personalizzate realizzate con l’AI generativa.

Ecco come funziona: scegli due caratteristiche – una classe, come un mago, e un potere speciale, come l’invisibilità. Comparirà un mazzo di 12 carte ispirate alle tue scelte, tra cui personaggi e sfondi unici, e elementi e forze assegnati casualmente. Una volta scelte le tue tre carte preferite, inizierai a combattere per la vittoria.

Formato video non supportato

Come abbiamo creato le carte utilizzando l’AI generativa

Utilizzando i nostri stessi design di personaggi come dati di formazione, abbiamo creato migliaia di immagini su misura con due tecnologie sviluppate da Google Research: Muse, un modello di IA testo-immagine, e DreamBooth, una tecnica che utilizza Muse per personalizzare i modelli testo-immagine per generare immagini innovative di un soggetto specifico. Quindi abbiamo pre-generato centinaia di migliaia di descrizioni di testo uniche utilizzando l’API PaLM. Come ultimo passo, abbiamo integrato questi strumenti di IA generativa con i nostri strumenti per sviluppatori – Flutter, Dart, Firebase e Google Cloud – per creare l’interfaccia di gioco e le meccaniche e portarlo rapidamente alla vita. Quindi, in breve, il tuo mazzo di carte personalizzato è il risultato di milioni di combinazioni di testo e immagini pre-generate.

Scopri di più su come abbiamo creato I/O FLIP e dai un’occhiata al codice open source.