Gestione delle eccezioni e degli errori in Python

Gestione errori in Python

Gli errori e le eccezioni possono causare un comportamento imprevisto o addirittura fermare un programma. Python offre una serie di funzioni e meccanismi per affrontare/gestire questi problemi e migliorare l’affidabilità del nostro codice. In questo tutorial, esploreremo i concetti di gestione degli errori e li illustreremo con vari esempi.

Ho preparato un Jupyter Notebook per accompagnare questo post sul blog, che può essere visualizzato sul mio GitHub.

Indice

  • 1 Errori ed eccezioni
  • 2 Gestione delle eccezioni
  • 2.1 Gestione di più eccezioni
  • 2.2 Utilizzo di else
  • 2.3 Utilizzo di finally
  • 2.4 Utilizzo di (un numero limitato di) ripetizioni
  • 3 Conclusioni
  • 4 Riferimenti

MicroBioscopicData

Analisi delle criptovalute con Python:

Visualizza elenco12 storie

Errori ed eccezioni

Un errore indica un problema all’interno di un programma che ne ostacola il completamento corretto [1]. Ci sono principalmente due tipi di errori in Python:

  • Errori di sintassi: si verificano quando il codice viola le regole del linguaggio Python. Sono tipicamente rilevati dall’interprete Python durante la compilazione del codice.
  • Eccezioni: le eccezioni sono errori che interrompono il flusso normale del programma. Possono verificarsi per vari motivi, come la divisione per zero, il TypeError, il tentativo di accedere a un file inesistente o il riferimento a una variabile che non esiste.

Gestione delle eccezioni

Il codice sottostante ha un TypeError (sollevato quando si tenta di aggiungere un intero a una stringa) che rientra nella categoria delle eccezioni [2]. In questo caso specifico, stiamo cercando di aggiungere un intero (10) a una stringa (“three”), che non è un’operazione valida in Python, quindi viene sollevato il TypeError.

my_error_list = [1,2,"three",4]for...