Rendere i modelli di previsione genetica più inclusivi

Includere maggiormente i modelli di previsione genetica per tutti

Il nuovo modello che tiene conto delle informazioni genetiche di persone di varie origini genetiche. ¶ Credit: iStock

Gli scienziati informatici presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno creato un modello di previsione genetica più inclusivo e preciso utilizzando tecniche computazionali e statistiche per studiare i profili genetici unici degli individui.

Il modello ha utilizzato i dati genetici di UK Biobank su oltre 280.000 persone e un altro set di dati di circa 81.000 individui, ed è stato valutato su 60 caratteristiche.

Ciò ha permesso ai ricercatori di includere persone di origine mista, che rappresentavano quasi il 10% del dataset di UK Biobank.

Il modello ha migliorato le previsioni in media del 61% per le persone di origine africana, dell’18% per le persone di origine mista, dell’11% per le persone di origine sudasiatica e del 5% per gli individui britannici di origine bianca.

Secondo Yosuke Tanigawa del MIT, “Quando si riuniscono tutte le persone nell’insieme di addestramento, ognuno contribuisce all’addestramento del modello di punteggio poligenico alla pari.” Da MIT News Visualizza l’articolo completo

Abstracts Copyright © 2023 SmithBucklin, Washington, D.C., USA