Elon Musk e il team XAi lanciano Grok la nuova frontiera dell’intelligenza artificiale (AI) con dati in tempo reale e il più forte concorrente di ChatGPT

Elon Musk e il team XAi presentano Grok la nuova frontiera dell'intelligenza artificiale (AI) con dati in tempo reale, il più temibile concorrente di ChatGPT

Elon Musk, il magnate della tecnologia noto per i suoi ambiziosi progetti nello spazio e nelle auto elettriche, sta ora puntando sul campo in rapida crescita dell’intelligenza artificiale. Il suo team xAI ha appena svelato Grok, una piattaforma AI che non solo sfida il ChatGPT di OpenAI, ma porta anche un tocco nuovo alle interazioni di apprendimento automatico.

Grok, chiamato così dal termine coniato nel libro “Straniero in terra straniera” di Robert Heinlein, che significa comprendere qualcosa così a fondo da diventare parte di te, è progettato per essere la reincarnazione digitale della “Guida galattica per gli autostoppisti”: intelligente, quasi onnisciente e con un senso dell’umorismo.

Ecco quello che devi sapere sull’ultima avventura di Musk nell’AI (Grok):

1. Connessione in tempo reale: Grok ha un vantaggio distintivo con il suo accesso in tempo reale ai tweet e a un motore di ricerca “live” collegato alla misteriosa piattaforma “X”. Questo potrebbe significare che l’AI ha la capacità di accedere a un flusso continuo di informazioni aggiornate, dandogli un vantaggio in termini di attualità delle conoscenze rispetto ai suoi concorrenti.

2. Potente comprensione contestuale: Vanta una straordinaria finestra contestuale di 25.000 caratteri, il che significa che Grok può contenere e fare riferimento a molte più informazioni all’interno di una conversazione rispetto a molti dei suoi contemporanei.

3. Capacità di multitasking: Grok può gestire attività multiple e mantenere conversazioni, una caratteristica chiave per un’IA progettata per essere interagita come una guida spaziale spiritosa.

4. API sensoriali all’orizzonte: Con API pianificate per il riconoscimento di immagini e audio, Grok punta a diventare un’IA multisensoriale, ampliando ulteriormente le sue potenziali applicazioni.

5. Integrazione con Tesla: Musk ha in programma di far funzionare Grok nativamente nelle Tesla, migliorando potenzialmente le già avanzate capacità di intelligenza artificiale del veicolo.

6. Accesso anticipato esclusivo: Grok sarà disponibile per i sottoscrittori X Premium+ mano a mano che esce dalla fase beta iniziale, segnalando un vantaggio esclusivo per i primi adottanti.

7. L’aspetto dell’intelligenza: Fedele alla sua filosofia di design, Grok è progettato per impegnarsi con gli utenti con intelligenza e un tocco di ribellione. Questo aspetto di personalità potrebbe differenziarlo in un settore che spesso prioritizza l’efficienza rispetto al carattere.

8. Conoscenza in tempo reale e domande “pungenti”: Uno dei punti unici di vendita di Grok è la sua capacità di aggiornamento delle informazioni in tempo reale, consentendogli di rispondere alle domande con le ultime informazioni. È anche progettato per rispondere a domande più controverse che altre piattaforme AI potrebbero evitare.

9. Eccellenza nei benchmark: Grok-1, il motore dietro Grok, ha dimostrato prestazioni eccezionali su vari benchmark, superando altri modelli della sua categoria e dimostrando un miglioramento significativo nelle attività di ragionamento e codifica. Tuttavia, è importante notare che, sebbene superi GPT-3.5, rimane indietro rispetto a GPT-4 quando quest’ultimo viene fornito con dati di addestramento più estesi e risorse computazionali.

10. Test in contesto reale: Forse il più impressionante, Grok è stato sottoposto a un esame scritto nel 2023 negli esami nazionali di matematica delle scuole superiori ungheresi, un test in contesto reale per il quale non era stato preparato specificamente e ha ottenuto un voto sufficiente. Questo test ha sottolineato la sua capacità di applicare il suo addestramento in un contesto pratico.

Grok è ancora nella sua fase embrionale, con soli due mesi di addestramento alle spalle. Tuttavia, è riuscito a creare un notevole impatto nel campo dell’IA. La nuova “creatura” dell’IA di Musk sembra pronta non solo a rispondere alle nostre domande, ma anche a sfidare le nostre aspettative su ciò che l’IA conversazionale può essere. Con l’espansione e l’evoluzione delle sue capacità, Grok potrebbe diventare la guida che non sapevamo di avere, in un universo appena meno strano con esso nelle nostre tasche.