Imposta questi limiti per un migliore equilibrio tra lavoro e vita personale come data scientist nel 2024

Imposta questi confini per un migliore equilibrio tra lavoro e vita personale come data scientist nel 2024

Questi 5 non-negotiables ti aiuteranno a fare del 2024 il tuo anno lavorativo più equilibrato mai visto

Foto di Leonardo Iheme su Unsplash

Il bilanciamento tra lavoro e vita privata è qualcosa che tutti desiderano ma solo alcuni hanno il coraggio di raggiungere.

Con 2,9 miliardi di risultati di ricerca su “bilanciamento tra lavoro e vita privata” su Google, è abbastanza ovvio che si tratti di qualcosa che tutti cerchiamo. Non solo è diventato un obiettivo dei nostri sforzi di ricerca, ma negli ultimi tre anni sembra fare parte delle nostre conversazioni quotidiane.

Nel 2020, la scienza dei dati è diventata una carriera che potrebbe impartire un po’ di questo misterioso equilibrio tra lavoro e vita privata di cui tutti parlano. Tuttavia, molti sembrano rendersi conto che lavorare in qualche aspetto della scienza dei dati può essere altrettanto impegnativo come qualsiasi altro lavoro, se non di più, grazie ai nostri più prolifici accordi di lavoro “flessibili” in cui i capi sembrano sentire la necessità di stringere il loro controllo su di noi ancora di più per placare le loro insicurezze da micromanagement.

Purtroppo, non si ottiene sempre un equilibrio tra lavoro e vita privata. A volte bisogna prenderselo, stabilendo dei limiti e dei non-negotiables. Con il 2024 a soli due mesi di distanza, è il momento perfetto per iniziare a prepararsi su come pianificare di riportare il proprio bilanciamento tra lavoro e vita privata per rendere quest’anno il tuo anno più equilibrato di sempre. Ecco i cinque limiti che devi stabilire per un bilanciamento tra lavoro e vita privata di migliore qualità nel 2024.

1. Preparare un sistema di documentazione

Inevitabilmente, si supereranno le milestone dei progetti, si stracceranno i budget e si confonderanno le tempistiche. Quando ciò accade, potresti finire per essere il capro espiatorio che subisce l’intera furia del tuo responsabile di team, del cliente o peggio ancora, del tuo capo.

Tuttavia, le probabilità sono anche alte che tu sia l’unico a puntare sulle i e a mettere una croce sulle tue t. Pertanto, è importante per il tuo equilibrio tra lavoro e vita privata creare un sistema di documentazione che supporti la tua capacità, quando le cose vanno storte, di dimostrare di essere stato tu a fare il tuo lavoro.

Uno dei miei modi preferiti per documentare questo tipo di interazioni è utilizzare un foglio di calcolo. Lì, puoi creare un semplice documento in cui ogni riga rappresenta un incidente/email/conversazione unica (elimina ciò che non è necessario), con…