Visione tramite il suono per i non vedenti

Visione sonora per non vedenti

I ricercatori hanno scoperto che il dispositivo indossabile, dotato di tecnologia di tocco acustico, migliora significativamente la capacità delle persone non vedenti o ipovedenti di riconoscere e raggiungere gli oggetti, senza troppo sforzo mentale. ¶ Credito: Lil Deverell

Gli scienziati delle università di Sydney e Technology Sydney (UTS) in Australia hanno collaborato con la startup ARIA Research di Sydney per creare la tecnologia del “tocco acustico” che utilizza il suono per aiutare le persone non vedenti a “vedere”.

Chin-Teng Lin di UTS ha affermato: “La tecnologia del tocco acustico sonifica gli oggetti, creando rappresentazioni sonore uniche quando entrano nel campo visivo del dispositivo. Ad esempio, il suono delle foglie che frusciano può indicare una pianta, o un suono di ronzio può rappresentare un telefono cellulare”.

I ricercatori hanno valutato gli occhiali intelligenti di ultima generazione con 14 partecipanti, di cui la metà aveva problemi di vista mentre l’altra metà era composta da controlli bendati.

Hanno scoperto che i dispositivi miglioravano notevolmente la capacità delle persone non vedenti o ipovedenti di identificare e raggiungere gli oggetti senza sforzo mentale. Dall’Università di Technology Sydney (Australia) Visualizza l’articolo completo

Diritti d’autore © 2023 SmithBucklin , Washington D.C., USA