Atom Computing Primi Annunciano un computer quantistico con oltre 1.000 qubit

Atom Computing annuncia il primo computer quantistico con oltre 1.000 qubit

Atom Computing sta utilizzando ora il sistema internamente e si prevede di aprirlo al pubblico l'anno prossimo. ¶ Credito: Atom Computing

Oggi, una startup chiamata Atom Computing ha annunciato di aver effettuato test interni su un computer quantistico a 1.180 qubit e che lo renderà disponibile per i clienti la prossima settimana. Il sistema rappresenta un importante passo avanti per l’azienda, che aveva costruito solo un sistema precedente basato su qubit di atomi neutri, un sistema che funzionava con soli 100 qubit.

L’errore nelle operazioni singole dei qubit è sufficientemente elevato da non rendere possibile l’esecuzione di un algoritmo che dipende dal conteggio completo dei qubit senza che si verifichi un errore. Tuttavia, ciò conferma le affermazioni dell’azienda secondo cui la sua tecnologia può scalare rapidamente e fornisce una base di prova per il lavoro sulla correzione degli errori quantistici. Inoltre, per algoritmi più piccoli, l’azienda afferma che semplicemente eseguirà più istanze in parallelo per aumentare le possibilità di ottenere la risposta corretta.

Atom Computing, come suggerisce il nome, ha scelto gli atomi neutri come sua scelta per il qubit (ci sono altre aziende che lavorano con gli ioni). Questi sistemi si basano su un set di laser che creano una serie di posizioni energeticamente favorevoli per gli atomi. Quando lasciati da soli, gli atomi tenderanno a cadere in queste posizioni e a rimanervi finché un atomo di gas smarrito non li travolgerà e li sposterà.

Da Ars Technica Visualizza l’articolo completo